BATMAN VS PREDATOR ( recensione )

Prendete una vera e propria icona pop dei fumetti e fatela scontrare con uno dei mostri alieni più conosciuti del grande schermo. Uno ha dedicato la sua vita alla lotta contro il crimine e cattura i malviventi mascherato come uno dei più eccezionali e inquietanti predatori che si trovano in natura; l’altro è un alieno che vive per la caccia, mettendo continuamente alla prova le sue capacità tattiche e combattive contro prede sempre più difficili da catturare, così da dimostrare il suo valore e la sua supremazia.

Da queste basi parte la miniserie BATMAN VS PREDATOR, una sinergia tra le case editrici Dc e Dark Horse ( detentrici dei diritti dei due personaggi ), che aldilà dell’aspetto puramente commerciale ha in effetti tutti i presupposti per essere uno scontro epocale ed esplosivo ! Sappiamo bene infatti che Batman non ha superpoteri, ma è solo un uomo che dispone di eccellenti qualità sia fisiche che intellettive, aiutato da un vasto arsenale di armi e gadget, che si può permettere grazie alle sue ingenti disponibilità finanziarie. Di fatto, quindi, potremmo dire che l’Uomo Pipistrello non è altro che un Arnold Schwarzenegger all’ennesima potenza, giusto per citare l’indimenticabile protagonista del primo Predator, film di John McTiernan che mi auguro abbiate già visto tutti….

Ma se dalla prima pellicola viene ripresa l’essenza del personaggio alieno e l’intensità dello scontro col forzuto Schwarzy, molti elementi di questa miniserie a fumetti si rifanno anche al semi-sconosciuto secondo capitolo cinematografico, diretto da Stephen Hopkins, che si svolgeva a Los Angeles e aveva come protagonista un poliziotto interpretato da Danny Glover. Anche in quel caso la giungla del precedente film veniva sostituita con una “giungla di cemento” fatta di luci e grattacieli, e il predatore alieno prendeva di mira i potenti e armatissimi boss malavitosi della città; lo stesso vale per il fumetto, che è ambientato a Gotham City e vede come prime vittime personaggi legati alla criminalità organizzata.

Ma se un mostro alieno inizia ad uccidere barbaramente nella città di Batman è ovvio che prima o poi s’imbatterà nel suo protettore…! Peccato però che il Cavaliere Oscuro si sia perso entrambi i film che riguardano Predator ( mi riferisco solo ai primi due, visto che questa miniserie è stata pubblicata nel 1991-92 ) e il suo primo scontro avrà effetti devastanti, vista l’effettiva superiorità dell’alieno…  Ma si sa che Batman non è un tipo che si lascia sconfiggere facilmente e dopo la batosta iniziale sarà pronto per un secondo round, con tanto di bat-armatura nuova di zecca, preparata apposta per l’occasione. La battaglia tra il più grande detective del mondo e il potentissimo cacciatore alieno è appena iniziata e di sicuro nessuno dei due vuole essere la “preda”….!

Ai testi di BATMAN VS PREDATOR troviamo un autore conosciuto soprattutto per i suoi lavori al tavolo da disegno, visto che ha realizzato in coppia con Alan Moore un capolavoro del fumetto come Watchmen. Sto parlando ovviamente di Dave Gibbons, che in questo caso si limita a offrirci un testa a testa già di per sé esplosivo, visti i personaggi coinvolti, puntando soprattutto sull’azione e sulla violenza ( anche se molto edulcorata, almeno a livello visivo ) e quindi sull’aspetto più fisico dello scontro, senza approfondirne troppo il lato più psicologico ed emotivo, che avrebbe donato ulteriore spessore alla trama.

Il risultato finale è un “blockbuster a fumetti” comunque divertente e ben confezionato, impreziosito dalle tavole di due assi della matita come i fratelli Andy e Adam Kubert, che si occupano rispettivamente di matite e chine con la loro consueta maestria… Personalmente ho letto questa miniserie di tre numeri nella vecchia edizione della Play Press ( e miracolosamente non mi si è neanche scollata !!! ), ma potete recuperarla anche nell’omonimo cartonato della Planeta DeAgostini, sicuramente meglio reperibile, che raccoglie anche il sequel realizzato due anni più tardi da Doug Moench e Paul Gulacy.

Annunci

7 Risposte

  1. Lo lessi anni fa quando mi recuperai i vari scontri di Batman e Superman con Alien e Predator, e devo dire che mi piacque molto allora, e continuo ad apprezzarlo adesso!
    Spero tu abbia visto il cortometraggio “Batman: Dead End” di Sandy Collora, è ispirato proprio ai crossover DC/Dark Horse. Lo trovi su youtube…o sul mio blog 😉

  2. non sapevo che Dave Gibbons scrivesse anche, oltre a disegnare… comunque immagino che sia bravo anche nel far quello, quindi ci daro’ un’occhio.
    di sti crossover fra personaggi fumettistici e cinematografici avevo comprato invece, anni fa, Superman vs. Terminator, ma devo dire che quello era un’autentica sola… l’hai letto anche tu per caso?

    • No, quello mi manca… A dire il vero anch’io non vedevo di buon occhio questi crossover, ma sfogliandoli e vedendo gli autori coinvolti alla fine mi sono convinto a leggerli ! Questo di Gibbons non era male, quando avrò tempo leggerò anche il seguito scritto da Moench e poi il volume Batman vs Aliens, che comprai su Amazon quando ancora facevano degli sconti considerevoli…! 😉

  3. […] il buon riscontro ottenuto dalla miniserie BATMAN VS PREDATOR, le case editrici Dc e Dark Horse hanno pensato bene di unire nuovamente le forze per sfornare un […]

  4. […] 5  BATMAN VS PREDATOR ( recensione ) […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: