25 ANNI DI SPIDER-MAN IN ITALIA !!!

Torno nuovamente a parlare di Spider-Man, stavolta non su MangaForever ma direttamente qui sul blog, visto che il numero 582 del quindicinale a lui dedicato festeggia un anniversario importante, specialmente per un fumetto di supereroi. Se escludiamo le prime pubblicazioni della mitica Editoriale Corno, infatti, sono ben 25 anni che l’Uomo Ragno ( ed uso volutamente la traduzione in italiano ) viene pubblicato continuativamente qui in Italia !

Davvero un bel traguardo, raggiunto con successo  grazie alla passione e alla professionalità di editori come Star Comics e Marvel Italia/Panini Comics, oltre ovviamente all’affetto incondizionato del pubblico nei confronti di un personaggio così amato da superare anche le insidie di un mercato difficile e spesso chiuso come il nostro !

Quando uscì il primo numero de L’UOMO RAGNO era il Maggio del 1987 ed io avevo appena compiuto cinque anni. Allora ero ancora piccolo per iniziare a leggere le fantastiche avventure del Tessiragnatele, ma cominciavo a conoscerlo tramite film e cartoni animati. Il personaggio mi colpì subito, non solo per il costume ma anche per la sua incredibile umanità e freschezza: qualche anno dopo infatti avrei iniziato a seguire le sue primissime storie su L’UOMO RAGNO CLASSIC e appassionarmi così ad una vera e propria icona pop, che travalica qualsiasi confine, sia geografico che anagrafico.

Per celebrare questo importante anniversario la Panini ci propone un What if…? del 1984 in cui lo scrittore Peter B. Gillis s’immagina come si sarebbe evoluto il mito di Spider-Man se fosse stata zia May a morire e non zio Ben, in quella tragica notte che segnerà per sempre Peter Parker, facendogli capire che da un grande potere derivano grandi responsabilità ! Gli sviluppi che ne conseguono sono interessanti, anche se viene dato maggiore spazio all’azione e al susseguirsi degli eventi piuttosto che a un’analisi più approfondita sul rapporto tra Ben e Peter… Ai disegni invece ritroviamo un veterano come Ron Frenz, che con le sue tavole rende omaggio ai due “padri artistici” di Spidey, ovvero Steve Ditko e John Romita Sr. !

Anche la seconda storia presentata in questo numero è particolare e in qualche modo celebrativa, in quanto si tratta di Spectacular Spider-Man n.1000 ! Un traguardo che in realtà la storica serie del Tessiragnatele non ha mai raggiunto, ma visto il buon successo riscosso dal medesimo ( finto ) numero di Deadpool la Marvel ha deciso di replicare l’esperimento anche su altri personaggi del suo universo ! Per l’occasione viene chiamato ai testi uno scrittore di vecchio stampo come John Ostrander, che qui si cimenta per la prima volta con Spider-Man. La parte grafica invece viene affidata a Micheal Ryan e Todd Nauck, noto soprattutto per aver illustrato il famoso incontro tra Spidey e il presidente Obama ! La storia in questione vede anche la partecipazione del Punitore, anche se il vero protagonista è un giovane bulletto che ricorda molto Flash Thompson ai tempi del liceo e che proprio come lui prenderà l’Uomo Ragno come punto di riferimento, senza però capire davvero i valori e gli ideali che lo spingono a mettersi il costume ogni giorno. Ma la verità gli sarà presto sbattuta in faccia e imparerà a sue spese cosa succede a frequentare le persone sbagliate e a comportarsi in maniera violenta e arrogante….

Conclude l’albo una selezione a cura dello storico redattore/supervisore di Spider-Man, Max Brighel, che ci propone 25 copertine tra le più significative che hanno segnato questi 25 anni di pubblicazioni di Spidey in Italia. Mi è sembrato di fare un viaggio nel tempo guardandole tutte insieme, anche se in mio possesso ne ho contate solo 16 ( è comunque una buona media, no…?! ;-p ). Grazie a Max per questo regalo che ha fatto ai lettori e per tutti questi anni in cui ha curato il quindicinale, che proprio dal prossimo numero cambierà periodicità diventando mensile e prenderà il nome esatto della testata americana, The Amazing Spider-Man, che è anche il titolo dell’imminente blockbuster cinematografico dedicato al Tessiragnatele.

Lunga vita a Spider-Man ( o Uomo Ragno, che dir si voglia… ) e altri 25 di questi anni e ancora oltre ! Aldilà del titolo che vorranno dare alla testata o al nome con cui vorranno chiamarlo ( inglese o italiano ), l’affetto per questo grande character di casa Marvel non cambierà ! Tanti auguri, Spidey !!!! 😉

Annunci

8 Risposte

  1. Tanti auguri a Spidey che mi ha accompagnato passo dopo passo per almeno un decennio 🙂

  2. Sono contento: faccio parte della “vecchia guardia”, avendo iniziato con L’Uomo Ragno di Star Comics numero 6, e avendo proseguito ininterrottamente fino al 200.
    Lunga pausa, poi in concomitanza con l’uscira del primo film di Raimi mi ci sono riavvicinato e sono rimasto assiduo lettore fino alla fine del ciclo di Straczynsky (che trovo una delle cose moderne migliori mai scritte in una serie di supereroi) per lasciare di nuovo all’inizio di Brand New Day.

    Ora, con Spider-Island, mi sono riavvicinato alla serie sperando che non facciano pasticci e che mantengano un tono leggermente un po’ più serio (anche se Dan Slott non è porpio il più adatto per questo discroso).

    In tutti questi anni, forse le storie che ricordo con più affetto sono il ciclo del Mangiapeccati e l’avvento di Venom (nel numero 90), la saga di Inferno (numero 100), Maximum Carnage (crossover con L’Uomo Ragno Deluxe).

    • La saga del Mangiapeccati mi manca e mi piacerebbe recuperarla… Ho visto in fumetteria il volume recentemente ristampato dalla Panini ( La morte di Jean De Wolff ) e vorrei procurarmelo, magari un po’ scontato online o in qualche fiera…! 😉

  3. ho iniziato anch’io a leggerlo su l’Uomo Ragno Classic! ricordo anche che purtroppo persi quel giornalino, che i miei mi avevano regalato per Natale (costava 5.000 lire, mica una spesa da tutti i giorni!) ma poi fui felice di ritrovarne una copia usata in una fumetteria di Padova…

    comunque, come mai sta conta degli anni non tiene conto degli albi pubblicati dall’Editoriale Corno? perche’, nonostante la Corno non lo abbia pubblicato in maniera continuativa, in quel caso sarebbero da festeggiare piu’ di quarant’anni, mica solo 25!

    • Eh si, in effetti sarebbero molti di più, ma la Panini credo che abbia preferito considerare le pubblicazioni continuative e che hanno curato loro…! 😉

      • allora sono degli imbroglioni, perché contano anche quelli pubblicati dalla Star Comics 😛 a parte gli scherzi comunque quell’Uomo Ragno n.1 della Corno mi ha sempre tentato tantissimo

      • Eh eh, posso immaginare quanto brami i vecchi numeri della Corno, visto che orami sono dei veri cimeli “vintage” !!! ;-p
        Cmq molti componenti della redazione della Star ( Marco Lupoi in primis ) sono passati poi alla Panini, proseguendo di fatto lo stesso lavoro. Per questo credo che abbiano considerato anche quegli anni lì…! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: